Con la conferenza finale si è concluso con successo il progetto EMERGENCY EuroRegion

2020-12-06T23:26:30+00:0002.12.2020|

Il progetto europeo EMERGENCY EuroRegion, intenzionato a migliorare il servizio medico di emergenza nell’area transfrontaliera e ad attuare un protocollo comune per il trasporto transfrontaliero di pazienti in pericolo di vita, è stato completato con successo. In merito a questa occasione, il 2 dicembre 2020, si è tenuta una conferenza online dei partner del progetto, alla quale hanno partecipato il vice prefetto della Regione istriana Sandra Ćakić Kuhar, la direttrice dellˋIstituto formativo per la medicina dˋurgenza della Regione istriana dott.ssa Gordana Antić e la direttrice dell’OB Pula dott.ssa Irena Hrstić.

Il progetto “Emergency EuroRegion SLO-HR413” è finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale nell’ambito dell’Obiettivo di Cooperazione Territoriale Europea durante il periodo di programmazione 2014-2020. Il valore totale del progetto è stato di 938.486,76 euro, mentre lˋ85% eˋ stato contribuito dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, cioˋe per un importo totale di 797.713,73 euro. Il partner principale del progetto è stato l’Ospedale Generale di Isola con i seguenti  partner: l’Ospedale Generale di Pola, lˋ Istituto formativo per la medicina dˋurgenza della Regione istriana e la Casa della sanitaˋ di Isola.

Ricordiamo che nell’ambito di questo progetto, il 3 aprile 2019. si eˋ tenuta nella cittaˋ di Umago la cerimonia di consegna dellˋambulanza dal valore di 160.000 €, che offriraˋ sicurezza e rapiditaˋ nel transporto del paziente. In seguito, il 28 giugno 2019. eˋ seguita lˋapertura cerimoniale dell’eliporto  dell’Ospedale Generale di Isola, con i costi di costruzione ammontati a 150.000 euro. Questi “output” del progetto hanno accompagnato anche la formazione di corsi internazionali per gli operatori sanitari nel campo della medicina d’urgenza e della formazione dell’intero team di intervento dell’Ospedale Generale di Pola nel campo della Sindrome coronarica acuta (SCA).

Il progetto rappresenta una svolta storica nella pratica del trattamento dei pazienti che necessitano di una cura tempestiva nella Regione istriana ed il cui svolgimento e giaˋ praticato nellˋ ambito dell’Unione Europea,  come eˋ stato affermato dal vice prefetto della Regione istriana Sandra Ćakić.

 

Notiziario TV Nova